Restituzione Seminario Alpe della Luna

 In natura, relazione, seminario, terra

BodyPartECONARRAZIONE PER GUIDE AMBIENTALI
CIRCOLO DEGLI ESPLORATORI

a cura di Carlotta De Filippo

Come pensare ad un laboratorio eco narrativo rivolto a persone che fanno del rapporto con la natura la loro attività principale? Anzi, che hanno fatto della natura una scelta di vita così radicale? ( Persone che hanno abbandonato  attività in svariati campi quali Giurisprudenza, Beni culturali, Storia dell’Arte, Museografia, Lingue e letterature straniere…)

Come condurre in cammino scritture e letture su sentieri a me sconosciuti e da loro, invece, già calpestati, visitati, vissuti? Sapevo che in alcuni momenti sarei stata io dall’altra parte, io sarei stata quella dello stupore, del “che bello qui”, del “fermiamoci ancora un poco” del “fatemi vedere, conoscere, assaggiare, sentire, annusare” e così è stato.
Nessun intento conoscitivo, in-formativo, non si trattava di riaccendere alcun rapporto con la natura, né tanto meno di indurre nei partecipanti alcuna trasformazione di atteggiamento nei suoi confronti. Evidentemente, bisognava solo sostare in quei luoghi riempiendoli di altri sguardi, ascoltarli e dirli con parole nuove, attraversarli con rinnovata contemplazione, quella che indica la coscienza di una distanza, e poi la consapevolezza ed il riconoscimento dell’esserci.
Ritornare un po’ bambini, agli albori di questo rapporto, abbandonare un ruolo fatto d’azione, per abbracciare uno stato di contemplazione, non solo della natura circostante, ma del proprio paesaggio interiore.
Ecco la chiave d’accesso a quella che qualcuno ha definito la nostra “avventura”eco- narrativa.
Così, sgombrato il campo dei miei pensieri dai dubbi iniziali, sono andata incontro a questa nuova esperienza con la pace interiore di chi si sente parte di essa e con l’intento di  continuare a rinnovare un ulteriore contatto con la natura (da quelle parti -poi- così incontaminata, selvaggia).Ciò a partire dalla fusione con le sue origini, fino allo stupore e alle meraviglie che hanno trasformato e continuano a trasformare tale rapporto.
BodyPart-1

Questi i temi narrativi che abbiamo attraversato:
Il rapporto intimo con l’ambiente
La percezione dell’ambiente attraverso il corpo
I simboli, gli elementi, gli esseri della natura
Le stagioni della vita e della Terra
Rifugi e tane. I luoghi d’affezione e gli spazi protetti
Il paesaggio della nostra vita.
Questi, alla fine del percorso, alcuni stralci dei testi restituiti dai  partecipanti:
Mi ricorderò…..
“che  fermarsi fa bene, è faticoso ma necessario, mi è servito”
“che ricordarsi del passato è emozionante e rimette l’ago della bussola in posizione”
“ di come sia facile perdere l’abitudine di compiere un atto così bello come scrivere”
“la serietà giocosa con la quale ci siamo Ri- conosciuti e Ricordati in quest’avventura eco narrativa”
“di piazzar parole nel futuro in maniera puntuale”
“di pescar più a fondo, di più e meglio?”
“quanto è difficile e molto facile scrivere”
“quanto mi è stato difficile mettere a fuoco i ricordi…. quanto è bello e utile farlo!”
“che ho aderito a questo seminario immaginando qualcosa di diverso, certo non pensando alle emozioni provate ripercorrendo le stagioni della vita”
“di una bella e significativa esperienza”
Ai quali aggiungo il mio:
“quanto pathos scorre ancora per le strade del mondo! Ma non era questa”l’epoca delle passioni tristi?”

BodyPart-2Scarica il Report in Pdf
Germagnano, Alpe della Luna 27-29 marzo 2015
Carlotta De Filippo

Articoli recenti